COMUNE DI ALIA

          (Provincia di Palermo)

                                                       Ufficio Presidenza Del Consiglio Comunale

Premesso che con nota acquisita al protocollo dell’Ente al n.19592 del 27.12.2012 i Consiglieri Comunali Cocchiara Matteo, Miceli Lucia, Scaccia Giuseppe e Fatta Rosario, hanno chiesto la convocazione in seduta urgente del Consiglio Comunale per la trattazione degli argomenti in appresso specificati.

Visto l’art. 2 del vigente Regolamento dei Lavori d’Aula che prevede che il Consiglio Comunale si riunisca anche su richiesta di un quinto dei Consiglieri in carica, con la presente si comunica alla S.V. che, ai sensi degli artt. 19, comma 3, e 20 della l.r.  26 agosto 1992, n. 7 e dell’art. 31, comma 3 ter, della legge 142/1990, come recepita dalla l.r. n. 48/1991 e s.m., nonché sulla base di quanto disposto dal vigente Regolamento dei lavori d’aula agli artt. 3, 4, 10 e 29  questo Consiglio Comunale è convocato in seduta pubblica urgente su richiesta di 4 Consiglieri, ai sensi dell’art. 20 – comma 1 – della l.r. n. 7/1992, sentita per le vie brevi la Conferenza dei Capigruppo Consiliari per:

LUNEDI’  7 GENNAIO  2013  ALLE  ORE   18.00

nell’aula consiliare di questo Comune, per la trattazione del seguente Ordine del Giorno:

 

1. Adempimenti preliminari di seduta (Nomina scrutatori e Comunicazioni del Presidente);

2. Richiesta convocazione straordinaria ed urgente del consiglio comunale sullo “Stato dell’Ordine Pubblico e della Sicurezza” – Richiesta prot. n.19592 del 27.12.2012, a firma di numero 4 Consiglieri.

3. Interrogazione a firma di 5 consiglieri  Guccione, Ortolano, Gattuso, Ditta e Dipiazza (Gruppo Alleanza per Alia)  relativa alla problematica scuolabus – Nota prot. n.19184 del 14.12.2012;

4. Interrogazione a firma di 5 consiglieri  Guccione, Ortolano, Gattuso, Ditta e Dipiazza (Gruppo Alleanza per Alia)  relativa  manifestazione premio letterario sig. Chimento Castrenze C/o il Centro Congressi – Nota prot. n.19185 del 14.12.2012;

 

Si dà atto che, ai sensi degli artt. 30 e 58 della l.r. 6 marzo 1986, n. 9, la mancanza del numero legale comporterà la sospensione di un’ora della seduta. Qualora alla ripresa dei lavori dovesse venire meno il numero legale, la seduta sarà rinviata al giorno successivo (08.01.2013) alla stessa ora (ore 18.00), per la trattazione del medesimo ordine del giorno, senza ulteriore invito di convocazione e nel medesimo sito di cui cennato.

  

Si comunica, altresì che sono stati invitati a partecipare alla seduta consiliare le autorità competenti in materia di ordine pubblico e  sicurezza.

 

IL  PRESIDENTE

Gioacchino DI PASQUALE